nordpass logo

Qual è la differenza fra l’autenticazione a due fattori e la verifica in due passaggi?

Chad Hammond

Sentirsi al sicuro e protetti online sta diventando ogni giorno più difficile. Dal momento che le minacce alla nostra sicurezza diventano sempre più sofisticate, anche le nostre difese dovrebbero diventarlo. Una semplice password non basta più per proteggersi. Tanto per cominciare, se vogliamo avere qualche possibilità contro il repertorio di un hacker, abbiamo bisogno di metodi di verifica in due passaggi e dell’autenticazione a due fattori. Ma qual è la differenza fra i due?

Qual è la differenza fra i due metodi?

Con nomi simili, è facile capire il motivo per il quale molti confondono la verifica in due passaggi e l’autenticazione a due fattori (2FA). La differenza può essere individuata nella definizione del termine “autenticazione” così come viene impiegato in un contesto di sicurezza informatica.

Che cos’è l’autenticazione a due fattori (2FA)?

Quando vuoi accedere a uno dei tuoi account protetti da autenticazione a due fattori, la maggior parte delle volte ti verrà chiesto di inserire prima la password. Ricorda: una password è abbastanza facile da violare per qualsiasi hacker esperto, soprattutto quando più dell’80% di noi la riutilizza per più account.

L’autenticazione a due fattori è il passaggio di sicurezza successivo, durante il quale ti verrà chiesto di immettere la seconda parte dell’autenticazione - il criminale informatico la troverà particolarmente difficile da superare. Ma quali informazioni possono essere considerate idonee per l’autenticazione? La maggior parte degli esperti di sicurezza concorda sul fatto che i criteri per le informazioni di autenticazione dovrebbero essere:

  • Qualcosa che conosci. Per questa opzione, viene normalmente usata una password.

  • Qualcosa che possiedi. Un dispositivo secondario, un’app di autenticazione o una keycard.

  • Qualcosa che sia esclusivamente tuo. Generalmente, questo implica la biometria - scansioni del viso, della retina, del dito o dell’impronta del pollice.

Ma non tutti gli account protetti da autenticazione 2FA si aprono con una password - potrebbe trattarsi di una combinazione di una qualsiasi delle tre opzioni precedenti.

Che cos’è la verifica in due passaggi?

La verifica in due passaggi è il metodo sopra descritto, ma utilizzando solo due forme di “qualcosa che conosci”. Per esempio, se dovessi accedere a un account protetto dalla verifica in due passaggi, dovresti prima immettere la password e poi fornire una seconda parte di dati simili, come un codice PIN o una password “usa e getta” (OTP). Sebbene tecnicamente siano due dati diversi, appartengono ancora allo stesso tipo di informazione.

Verifica in due passaggi o autenticazione a due fattori: qual è la più sicura?

La principale differenza di sicurezza tra queste due forme di protezione dell’account risiede nella difficoltà dell’hacker di penetrarle. Confrontiamo le informazioni di cui avrebbe bisogno per penetrare in ogni account.

Sebbene la verifica in due passaggi migliori comunque le possibilità di non essere hackerati, le informazioni necessarie per accedere all’account possono essere potenzialmente trovate in uno stesso posto. Se un criminale dovesse violare il tuo account di posta elettronica o addirittura il Wi-Fi di casa avrebbe accesso a qualsiasi cosa. Potrebbe trovare tutte le informazioni necessarie nel telefono o nella rete domestica e, un hacker degno di questo nome, non impiegherebbe molto tempo a scovare quei dati.

Con l’autenticazione a due fattori però, il criminale informatico dovrebbe avere una buona conoscenza di diverse forme di furto. Non solo dovrebbe conoscere la password, ma dovrebbe anche riprodurre l’impronta digitale - un dato di autenticazione che è unico per ogni essere umano. Se non stai utilizzando la biometria, l’hacker dovrebbe portarti via fisicamente per poter violare l’account. Fortunatamente, la maggior parte degli hacker non è così spregiudicata!

Perché è fondamentale usare più di un metodo di sicurezza per proteggere il proprio account?

Che tu stia utilizzando la verifica in due passaggi o l’autenticazione a due fattori, il fatto di adottare entrambi i metodi è un’ottima cosa. Gli hacker attaccano gli impreparati e sono degli sciacalli. Ma se una preda richiede troppo sforzo per essere abbattuta, si sposteranno verso bottini più facili.

Comunque, non fermarti qui. Se vuoi tenere d’occhio la tua sicurezza online, devi avere un atteggiamento proattivo. Il primo passo per creare un account sicuro è pensare a una password efficace che nessuno possa intuire.

gestore di password NordPass fa tutto questo per te, generando automaticamente stringhe complesse di simboli per i tuoi account. Non c’è nemmeno bisogno di memorizzarle. NordPass compilerà automaticamente i tuoi dati di accesso per la tua comodità. La sicurezza non è mai stata così facile!

Iscriviti alla newsletter di NordPass