nordpass logo

Salute mentale e tecnologia

  • Oggi, possiamo a malapena immaginare le nostre vite senza un laptop o uno smartphone. Lavoriamo, facciamo acquisti, effettuiamo operazioni bancarie e interagiamo online più che mai. È arrivato il momento di affrontare il fatto che la tecnologia con cui interagiamo ha un enorme impatto sulla nostra salute mentale e influenza direttamente il modo in cui pensiamo e agiamo.

Fatti sul mondo digitale ansia e stress

FOMO e altre ansie dei social media

  • FOMO ("Fear Of Missing Out"), o letteralmente la "paura di rimanere esclusi", descrive la preoccupazione o l'ansia di star perdendo esperienze eccitanti e la sensazione che gli altri stiano conducendo vite migliori o più interessanti delle nostre. È un fenomeno legato ai social media che può causare paura e ansia significative nella nostra vita quotidiana. La FOMO è spesso amplificata dai social media e dall'effetto "highlight reel", quando le persone confrontano aspetti banali e meno glamour della propria vita quotidiana con i post pubblicati dai loro amici su Facebook, Instagram o altri social media. Tali confronti possono farci sentire inferiori e senza speranza.

La sindrome del pesce rosso

  • Le persone sono diventate estremamente dipendenti dagli smartphone sia per quanto riguarda l'informazione che per l'intrattenimento. È vero che i nostri telefoni e social media forniscono una ricchezza di informazioni, ma tendono anche a sovraccaricare i nostri sensi. Il problema è che il sovraccarico di informazioni provoca dimenticanza e affaticamento, riduce la nostra capacità di attenzione e ci fa sentire sempre più simili a dei pesci rossi. Studi recenti hanno scoperto che la nostra capacità di concentrazione per periodi di tempo prolungati si sta progressivamente riducendo. La risultante sindrome del pesce rosso causa difficoltà a memorizzare e imparare, rendendoci più suscettibili all'ansia e allo stress.

Fake news

  • Mentre le nostre vite migrano online a un ritmo crescente, non sorprende che abbiamo accesso a una varietà di fonti informative sempre più ampia. Navigare in questo moderno ciclo di notizie può essere, per usare un eufemismo, faticoso e ansiogeno. Con l'incessante bombardamento di notizie giornaliero che riceviamo, sta diventando difficile distinguere tra ciò che è vero e ciò che non lo è. La preoccupazione per le fake news sta crescendo, specialmente durante la pandemia di COVID-19, e sta seriamente influenzando la nostra salute mentale.

Sicurezza informatica

  • Le nostre vite stanno lentamente ma inesorabilmente diventando più digitali di giorno in giorno: lavoriamo, facciamo acquisti e ci divertiamo online. In tutto questo, la sicurezza informatica ricopre ovviamente un ruolo fondamentale e decisivo nelle nostre attività. Mantenere i nostri "IO" digitali al sicuro è importante, anche se a volte può rappresentare una componente fortemente ansiogena. Secondo ricerca, le persone soffrono spesso di ansia, depressione e persino di disturbi da stress post-traumatico quando i propri dati personali sono esposti online.

Informazioni su stress da password

Ciclo di reimpostazione delle password
Secondo ricerca, oltre il 30% delle persone ritiene che recuperare o reimpostare una password persa sia molto stressante e che possa essere paragonato alla perdita del posto di lavoro. Perdere una password importante senza la possibilità di ripristinarla è ancora più stressante e ansiogeno. Più di due terzi degli intervistati hanno dichiarato che questa situazione sia paragonabile al licenziamento.
Troppe password
Con l'aumentare del tempo che trascorriamo online, è naturale che la maggior parte di noi abbia troppe password da ricordare. Un recente sondaggio ha rivelato che dover memorizzare password lunghe e complesse induce livelli di stress simili al pensiero di contrarre il COVID-19.
Account dimenticati
Con la grande quantità di servizi online disponibili, non sorprende che le persone dimentichino gli account che hanno creato e le password associate a tali account. Ciò non fa che aumentare l'ansia digitale, poiché le persone ritengono che i loro account persi possano cadere nelle mani di qualche malintenzionato e utilizzati per attività criminali informatiche come il furto di identità.

Suggerimenti per la gestione dello stress
per il tuo benessere digitale

Configura il tuo dispositivo per un'esperienza senza stress

Disabilita vibrazioni e suoni per le notifiche delle app.
Abilita la modalità riposo per ridurre l'uso dello smartphone durante la notte.
Gestisci i tuoi avvisi per evitare il sovraccarico delle notifiche.
Usa le app di gestione del tempo per limitare il tempo sullo schermo.

Suggerimenti per la sicurezza informatica

Mantieni le tue informazioni personali al sicuro ed evita email, messaggi di testo o telefonate sospette.
Riduci l'ansia digitale con un gestore di password come NordPass.
Mantieni private le tue attività online con una VPN, come NordVPN.

Altre risorse su salute mentale digitale

Guarda questi video per ulteriori informazioni utili.

Utile aiuto online e contatti di supporto

Contatta una di queste organizzazioni nel caso tu abbia bisogno di supporto professionale.

Servizi di salute mentale NHS

  • Assistenza gratuita per la salute mentale disponibile 24/7, fornita da professionisti. Ricevi supporto per te, i tuoi figli, i tuoi genitori o qualcuno a cui tieni in caso di emergenza.

Samaritans

  • Disponibile 24/7, per fornire supporto emotivo confidenziale a persone che affrontano sentimenti di angoscia, disperazione o pensieri suicidi.

Riduci l'ansia digitale con NordPass

  • È gratuito. Non è richiesta nessuna carta di credito.